Raduno dei Camperisti del Triveneto a Gemona

Terzo raduno dei Camperisti del Triveneto, questa volta organizzato dal Camping club Udine in occasione del triste ricordo che sconvolse il Friuli: il terremoto del 1976.

Il nostro Club era presente con sei equipaggi che hanno raggiunto Gemona  venerdì 09 settembre. Ad accoglierci nell’area di sosta riservata ai camperisti, il presidente Giannantonio Palezza con i suoi collaboratori. Registrazione degli equipaggi e gradito omaggio di prodotti tipici friulani nonché un pass per poter essere identificati dalle Guide che il giorno successivo ci avrebbero accompagnati nella cittadina e nei musei della memoria, per illustrarci questo triste evento.

Scaricati i nostri scooter, abbiamo fatto una prima perlustrazione dei luoghi che quarant’anni fa il terremoto devastò, scoprendo che, questa valle contornata dalle Alpi Carniche e percorsa dal Tagliamento, sembra oggi non aver subito quel terribile disastro. Tutto è stato ricostruito con cura grazie a oculati amministratori e alla caparbietà della gente friulana. Al rientro nell’Area di sosta abbiamo unito i tavoli e cenato assieme, come nelle migliori tradizioni del nostro Club.

Al mattino del sabato, dopo la visita e i saluti del sindaco,  partenza con la guida per scoprire cosa è stato il terremoto e come è stata eseguita la ricostruzione. Tre guide si sono alternate nel corso della giornata e con l’aiuto di fotografie dell’epoca e testimonianze dirette di chi ha vissuto l’evento, ci siamo resi conto che solo il cosiddetto”Modello Friuli” ha permesso una valida ricostruzione del piccolo comune di Gemona.

Finita questa visita, in sella alle nostre moto, ci siamo avviati su una strada montana arrivando ad una malga sita a oltre mille metri, nella quale, guardando l’ampia vallata, abbiamo cenato con polenta”brustolà” affettati e ricotta, il tutto accompagnato da un ottimo vino rosso.

Rientro a Gemona e visita alla Rocca, nel frattempo si snodava la fila di partecipanti alla corsa locale che su vari percorsi attraversavano la cittadina e le zone circostanti. Nelle varie piazzette si esibivano gruppi musicali e per i più giovani musica assordante con dj. Musica che ci ha accompagnato fino a oltre l’una. Nel mezzo della notte, si sono sentite le note del “Silenzio” suonate da qualcuno che ha voluto farci ricordare quel terribile momento.

Domenica visita a  che dista qualche chilometro, noi in sella agli scooter, Luciano e Bruna in sella alle loro “Electric Bike”e gli altri con il pullman. Vedendo Venzone com’era e com’è oggi , sembra proprio non sia successo alcunché ma quando le guide ci hanno illustrato i fatti accaduti durante il terremoto, ecco che ripensa ai disastri che ha procurato questo tragico evento. Giornata molto intensa ricca di ricordi ed emozioni ma è ora di ritornare ai camper e a casa.

Giorni molto interessanti ben organizzati dagli amici di Udine che ci hanno ospitato.

Maurizio F.


Copyright © 2016 CAMPING CLUB PICCOLE DOLOMITI - P.IVA 94008380241 - Tutti i diritti riservati.